Newsletter Change

0

Carrello 0 prodotti

Prodotti nel tuo Carrello

Non hai articoli nel carrello.

Spedizione gratuita per tutti gli ordini sopra i 100 €, Consegna gratuita in 20 negozi Brums

Magazine

La cerimonia in versione casual chic

Confessatelo: anche voi avete ricevuto il classico invito ad una cerimonia di primavera e non sapete come vestirvi, tantomeno come vestire i vostri bimbi! La Primavera è infatti la stagione per antonomasia dedicata alle cerimonie, ma ogni volta il dubbio amletico è sempre lo stesso: cosa indossare?

In realtà sembra una questione facile, ma non sempre lo è: la stagione un po' capricciosa che non permette ancora abiti troppo leggeri, i dubbi se puntare sul lungo, sul corto, sul colore, sul non-colore, sull’elegante o sul non troppo formale e via dicendo.

Ci sono delle regole da seguire? Ovviamente sì. Non sono ferree, ma sicuramente dettate dal buon senso; dunque se siete invitati ad una cerimonia di primavera con il vostro bimbo o la vostra bimba, ecco tutti i consigli da seguire in fatto di outfit!

Vestire i bambini per una cerimonia può rivelarsi tutt’altro che semplice. La tentazione è quella di vestirli elegantissimi ma, specie se sono molto piccoli, la comodità ne risentirebbe e la giornata potrebbe prendere una piega non proprio positiva.

Come si scelgono gli outfit bambino per una cerimonia di primavera?

Il mio consiglio è quello di vestirli in chiave casual chic, insomma belli sì, ma con un occhio alla praticità. E in questo la nuova collezione Brums p/e 2018 vi verrà senz’altro incontro.

Raramente scelgo un abito intero per le mie bimbe quando devono indossarlo per molte ore; in questo modo, se si macchiano il pantalone, la gonna o la maglietta posso sopperire facilmente con un “cambio volante”. Mi piace moltissimo, invece, giocare con gli accessori che possono rendere più o meno chic un outfit. E poi diciamocelo: nessuno vuole più acquistare abiti che non siano riutilizzabili anche in chiave quotidiana.

Partiamo dall’outfit di Greg: un semplice jeans con strappi e toppe, di per sè abbastanza sportivo, diventa elegantissimo con l’aggiunta della cravattina blu e con il blazer strutturato rosso, che tra l’altro è un capo trasformista da riutilizzare tantissimo. I jeans sono un capo quattro stagioni che saranno perfetti anche per la scuola, o le serate più fresche d’estate e poi questi con il particolare delle toppe più scure sono bellissimi!

Per Giulia, che è il maschiaccio della famiglia, ancora jeans, ma in versione romantica e femminile grazie alle applicazioni in pizzo e alla blusa celeste abbinata alla giacchina in versione Chanel. Questo jeans, che fa completo con il giacchino della sorella, è un altro passe-partout di stagione e resta a voi la scelta di come interpretarlo: sarà un grande alleato in ogni occasione.

Eva Maria indossa due dei colori che preferisco per la moda bambino (il giallo e il nero) e l’assoluta e indiscutibile tendenza di stagione: il pantalone cropped e fluido. Un tipo di pantalone che personalmente adoro e che trovo divertentissimo addosso alle “nanerottole” come lei. Il cappello sbarazzino rende l’outfit chic quanto basta, senza dimenticare la comodità che le permette di correre e giocare con i fratelli (anche perché di stare ferma non vorrebbe proprio saperne).

Il capo must-have? La gonna in tulle, che quest’anno si allunga fino alle caviglie e ci proietta in una favola moderna… E chi, meglio di Elena Sofia, può interpretarla? Lei è in quell’età di mezzo in cui non vuole più abiti “da bambina”, ma al tempo stesso credo sia mio dovere ricordarle che lo è, però insomma, del corto non se ne parla e quindi se gonna deve essere… Che sia lunga!

L’outfit è reso più casual grazie al giacchino in jeans con ricami - stessa linea del jeans di Giulia - e al berretto bianco, capi da utilizzare e riutilizzare anche per la scuola in questa stagione.

Insomma, con Brums bimbi bellissimi ed eleganti, ma con il tocco casual che ad un bambino si addice sempre…!

CERIMONIA DI PRIMAVERA? I Sì E I NO

Torna la primavera, tornano le cerimonie? Già, ma come si affrontano con un bambino o una bambina da vestire? Ecco qui i miei consigli da quattro volte mamma!

SI – Informatevi bene sul tipo di cerimonia a cui dovete partecipare: non è detto che un matrimonio debba essere per forza elegantissimo (il mio ad esempio prevedeva un dress code in jeans per tutti gli invitati, bimbi compresi). Se il dress code non è riportato nell’invito, seguite questa regola: mai abiti troppo formali prima di mezzogiorno e portatevi sempre dietro un cardigan o una giacchina in più per la sera.

NO – La Scomodità: soprattutto se il bimbo o la bimba sono molto piccoli, la prima esigenza resta la comodità , il che ovviamente non fa rima con abiti troppo fascianti e con tessuti poco versatili. Questo non significa affatto rinunciare all’eleganza , perché ci sono brand - come Brums - che sanno coniugare benissimo i due aspetti .

SI – L’abbigliamento a strati , altrimenti al minimo accenno di caldo o freddo (e in primavera i cambiamenti di temperatura ci sono) la cerimonia si trasformerà in un incubo.

SI – Sperimentare l’outfit nei giorni precedenti è un ottimo trucco, specialmente se i bambini sono piccoli. In questo modo capirete se può creare disagio o altri problemi (io, ad esempio, mi sono trovata più di una volta con gonnelline o pantaloni aderenti che dopo qualche ora iniziavano ad allentarsi e a cadere).

NO – Le scarpe mai indossate: lo so, la tentazione di comprarne di nuove e indossarle intonse il giorno della cerimonia è forte, ma se il bambino o la bambina già camminano vi consiglio di evitare. Potreste scoprire troppo tardi che la scarpina che sembrava perfetta costringe troppo il piede, o che al contrario è troppo grande e il bimbo ci inciampa… Il che si traduce in entrambi i casi con il tenere il piccolo in braccio tutto il tempo.

SI – Sneakers e stringate: per il maschietto sono ottimi e di super tendenza i mocassini, mentre per la bambina le classiche ballerine da qualche stagione sono state soppiantate dalle stringate dal sapore maschile, o addirittura dalle immancabili sneakers.

NO – La vostra bimba indosserà deicollant e non ne avete un paio di ricambio? Molto male, perché difficilmente arrivano intatti a sera… Acquistatene due paia uguali e infilateli in borsa per ogni evenienza :)

SI – Per il bambino l’accoppiata giacca-pantalone è vincente, ma non è detto che il pantalone debba essere elegante. Ottimo un jeans regular scuro o un bel pantalone in cotone pesante o velluto (grande ritorno di stagione), a cui accostare camicia bianca o celeste, gilet e giacca tono su tono.

NO – Per la bimba , a meno che non si tratti di una cerimonia che la vede protagonista, dimenticate il tulle e preferite un abito in tessuto tecnico (vera tendenza dell’anno) o jeans con inserti preziosi (pizzo, pietre, paillettes). Ok al tulle , ma solo se sdrammatizzato nella gonna lunga da gitana .

SI – Portate con voi degli abiti di ricambio chic ma pratici: jeans con camicia e scarpe da ginnastica per i maschietti , un comodo abito in cotone e collant con sneakers per lei .

Articolo da Mamme a Spillo

  • NEWSLETTER


    Segui tutte le novità sui nuovi capi,
    le promozioni e gli sconti di Brums!




  • GOCCIA DOPO GOCCIA
    UNA PIOGGIA DI PREMI!

    SCOPRI DI PIÙ

ACQUISTA IN TRANQUILLITÀ

ASSISTENZA CLIENTI

Stai facendo shopping e hai bisogno di assistenza?